Alex sempre e comunque

Loading...

mercoledì 18 aprile 2012

OPPONIAMOCI A QUESTO SOPRUSO! ALEX DEVE RESTARE ALLA JUVE!

Oggi è un giorno triste per noi Delpieristi. Un giorno che non avremmo mai voluto che arrivasse: quello in cui ci si scontra con un realtà incomprensibile e ingiusta. Quello in cui Alessandro Del Piero conferma le illazioni che in tutti questi mesi si sono succedute a partire da quel giorno di Ottobre che non scorderemo mai in cui Andrea Agnelli rivelò che la stagione 2011/2012 sarebbe stata l'ultima di Alessandro Del Piero alla Juventus.
Ebbene sì, il nostro capitano ha rivelato a Vanity Fair che a Giugno sarà ufficialmente svincolato e che quindi non riuscirà a coronare il suo sogno di terminare la sua carriera calcistica alla Juventus. Alex continuerà a giocare ancora per altri due anni perché la voglia di scendere in campo non si è ancora spenta, ma ancora non si sa dove, con tutta probabilità sarà all'estero. Penso sia improbabile, anzi impossibile, che possa vestire un'altra maglia in Italia.
Ma questa è una vera e propria INGIUSTIZIA! Un'AMPUTAZIONE, perché la Juve non è Juve senza Alex. E' un sopruso, una crudeltà non solo verso il popolo juventino, ma verso l'Italia intera: abbiamo un campione vero, uno dei pochi conosciuti e osannati in tutto il mondo, un giocatore che ancora oggi, al di là dell'età anagrafica, entra in campo e risolve le partite, danza con il pallone e in barba agli avversari mette la palla esattamente dove vuole lui con una precisione maniacale, come maniacale è la sua professionalità. Soprattutto però non consentirgli di esaudire il suo sogno è un'ingiustizia proprio verso Alex: un uomo che ha insegnato - e ancora insegna - a tutti cosa sia un vero campione, cosa sia il rispetto, la coerenza, l'umiltà, l'impegno, la perseveranza, la professionalità e la sportività vera. Un uomo che non ha mai voltato le spalle alla sua società nemmeno nei momenti più difficili, quando altri se la sono svignata inseguendo i soldi e i privilegi, mentre lui ha sempre inseguito solo il cuore. Ha difeso a spada tratta la Juve, la maglia che ha sposato e che non ha MAI, MAI tradito.
"Un cavaliere non lascia mai la sua signora" disse. Be' sarebbe meglio che la Signora non tradisse il suo cavaliere. Perché non ci sarà mai un altro Alex. Lui  è unico, speciale e giocherà ancora per pochi anni, poi dovremo accontentarci di rivedere solo vecchie partite, perciò non potete privarci di gioire per le sue prodezze finché ancora il nostro Capitano deciderà di regalarcele.
ALEX E' UNA BANDIERA, anzi, E' LA BANDIERA DELLA JUVE per eccellenza, e non può essere trattato come un qualsiasi altro giocatore. E' un simbolo di onestà, così rara al giorno d'oggi, e non può essere scaricato così, come nulla fosse solo perché la sua carta d'identità dice che ha 37 anni! Cosa sono 37 anni se in campo dai la paga ai ragazzini? Nulla, sono solo un numero.
Certo, la società ha il diritto di fare le sue scelte, ma dovrebbe fare un passo indietro e lasciare il posto al buon senso.
Per tutto quello che Alessandro Del Piero ha fatto per la maglia bianconera merita di poter decidere lui quando svestirla.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Banner Petizione